Cerasuolo d’Abruzzo Superiore Effe 2010 – Fattoria La Valentina

Nelle mie vacanze estive di due settimane in Abruzzo avevo cercato di avvicinarmi alla Fattoria La Valentina, azienda di Spoltore (PE) che fa dei suoi cardini la ricerca della qualità unita alla sostenibilità ambientale. Per questo mi attirava conoscerli, per scoprire se il rispetto dell’ambiente, la certificazione “NO PESTICIDE”, l’eco-sostenibilità energetica, i criteri di conduzione biologica dei vigneti si traducano in vini ricchi di personalità. Purtroppo nel periodo in cui ero in zona l’azienda era chiusa per le meritate ferie, per cui mi sono dovuto accontentare delle indicazioni di guide e siti e cercare i loro vini tra le enoteche. Rovistando tra i vari scaffali mi stavo dando per vinto, persino nell’Enoteca Regionale di Ortona, dove campeggiavano altre etichette della cantina come i Montepulciano e Trebbiano d’Abruzzo della linea Spelt, più volte premiata dai pareri delle guide.

Fortuna volle che vidi una bottiglia di intenso rosato riposta su un ripiano in basso, e chiedendo alla sommelier di turno in enoteca mi disse che in quello scaffale c’erano i vini di rimanenza, ed era stato posto lì perché un Cerasuolo 2010 non era secondo loro da proporre. Io confidavo nelle qualità di questo vino, che nella dicitura “Superiore” dichiara un corpo rilevante, che dovrebbe essere buona base per la tenuta almeno di tre anni, mi dicevo. Quindi, nonostante la sua riluttanza, l’ho ottenuto, persino a una cifra scontata, se non ricordo male sugli 8 euro. Tutto contento l’ho riposto in cantina fino a qualche sera fa, quando è giunto il momento di testarlo.

IMG_2663

Nel calice scende un vino che vive quasi un dilemma di colore, come di un rosso mancato per poco, un cerasuolo di ricca intensità, come succo di melograni maturi. Al naso si concede piano, prima molto timido, servito a una temperatura un po’ troppo restrittiva. Al crescere del calore si rilassa e inizia a sfilare i suoi profumi: colpisce con una vena minerale quasi salmastra, una nota di macchia mediterranea (piante di ginepro e timo), poi prevale un fruttato rosso di gelatina di ciliege, che col tempo si arricchisce di fragole, scorza di arancia secca e ancora una nota speziata di pepe bianco e una scia dolce di fondotinta. Cenni aromatici che mi fanno ricordare a tratti i rosati di Bolgheri, specie per quelle note che guardano al mare. All’assaggio riempie la bocca morbido e intenso, ricco nella sua componente alcolica (13,5%), profondo sui ricordi fruttati tanto da sembrare quasi un rosso, amaricante in un finale dove la sapidità si palesa accompagnata da una freschezza che fa da gregario, a sostenere l’equilibrio di una struttura degna di nota. Abbastanza equilibrato ma particolare per grande proposta di morbidezza ma una contrapposizione di sapidità e acidità che chiudono su una nota amaricante leggermente agrumata. Intrigante e sicuramente differente da tanti Cerasuolo d’Abruzzo assaggiati. Solo il Praesidium della stessa annata manifestava pari ricchezze sensoriali, anche se su note più rustiche e atipiche.

Il giudizio finale non può che essere positivo su questo vino, assolutamente maturo ma ancora pienamente godibile ancora per almeno un anno in questo stato. Da presentare appaiato a piatti di verdure ripiene ma anche a un bel pesce in guazzetto. Con la sua morbidezza sposa bene anche un filo di piccantezza. Attenzione che se lo cercate in giro forse lo troverete col nome Cerasuolo Superiore Spelt, che ha sostituito la vecchia etichetta Effe.

*NOTA: sul loro sito dichiarano l’assenza di manipolazioni tecnologiche in cantina, ovvero di non fare manipolazioni tecnologiche, incluse filtrazioni e stabilizzazioni, ma immagino intendano chimicamente, in quanto immagino che per avere affidabilità sul prodotto finale, e ottenere la pulizia che ho riscontrato in bottiglia, per lo meno l’uso del freddo per stabilizzare e far precipitare i residui indesiderati sia una tecnica impiegata. Se qualcuno ha notizie in merito mi commenti pure in calce per risolvere i miei dubbi.

Annunci

Un pensiero su “Cerasuolo d’Abruzzo Superiore Effe 2010 – Fattoria La Valentina

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...