Exilè 2012- Lise & Bertrand Jousset

wpid-20140920_135454.jpgUna cascata di fiori prorompe al naso con dolce ricchezza: tiglio, camomille, acacia. Poi una volta sollevatesi le fragranze più lievi come foschie mattutine si scalda al sole il profumo della frutta gialla fresca, dalla susina alla pesca, dall’ananas al mango, con una punta balsamica tra miele e resina di abete. Il sorso è pieno, non all’insegna dell’elasticità, ma della suggestione, come fermarsi ad ammirare un paesaggio dipinto di sole, con un prato di fiori lievemente mossi dal vento.

E’ l’impressione offerta da Exilè, vino acquistato direttamente dai produttori, Lise e Bertrand Jousset, venuti da Montlouis sur Loire a Fornovo di Taro, in occasione della scorsa edizione del Salone Vini di Vignaioli. Questo vino nasce da vigne di Chenin Blanc di età attorno ai 30 anni, e prelude alle altre due etichette dei Jousset, sempre solo a base di Chenin Blanc, da vigne di 50 anni e da vigne di oltre 70 anni, in progressione di complessità e austerità.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...