Porto Adriano Reserva Ramos Pinto

wpid-20140925_220212.jpg

Un consistente manto granato avvolge il calice, sfavillando di riflessi dal rubino al mogano, e lascia dense lacrime a imperlare il cristallo. Si apre una scatola di sigari mettendoci il naso, una ventata di alcol trasporta mille ricordi, un ricco pepe nero, ciliege sciroppate, peperoncini e pomodori seccati al sole, cacao, liquirizia e mandorle tostate. Al palato entra con la sua potenza ma senza arroganza, si distende con calore ben bilanciato da una freschezza che lo sgrava di tutto il suo corpo, complice il residuo zuccherino, e conduce a un esplosivo finale di cioccolato, liquirizia, tabacco e frutti rossi. Lungo il suo abbraccio, per un sorso di gran gusto, che ne chiama un secondo. Inutile dire che su una torta tenerina al cioccolato fa la sua gran figura.

Un bel Porto Reserva, da uve tinta roriz, tinto cao e touriga franca, posti in assemblaggio di 6-7 annate, affinate in legno. Sembra si trovi in giro sui 15-20 €.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...